BIRDWATCHING

Armati di binocoli e cannocchiali, silenziosi e furtivi tra oasi naturalistiche di superba bellezza per ammirare il volo di un falco, la danza di una gru, il rituale di corteggiamento di una coppia di svassi o le delicate movenze dei fenicotteri rosa alle prime luci dell’alba.

 

L'osservazione degli uccelli è un modo singolare e divertente per entrare a diretto contatto con la natura, ed il Parco del Delta del Po, con la sua straordinaria biodiversità e le oltre trecento specie di avifauna, è un vero e proprio paradiso per i birdwatchers.

54.000 ettari caratterizzati da una grande varietà di ambienti, che vanno dai residui dunosi del litorale alla verde distesa del Bosco della Mesola, dai suggestivi percorsi naturalistici lungo i fiumi alle antiche pinete del ravennate, dalle sterminate distese di acqua salmastra delle valli di Comacchio e della Sacca di Goro alle valli di acqua dolce di Argenta e di Ostellato, dalla foresta allagata nell’Oasi Punte Alberete agli specchi della Salina di Cervia.

 

In queste zone trovano cibo e riparo numerose specie di nidificanti, migratori e svernanti: aironi, svassi, cormorani, garzette, falchi di palude, fenicotteri rosa, fraticelli, cavalieri d’Italia, spatole: sono solo alcuni degli uccelli presenti ed avvistabili, senza contare alcune specie ormai rare e scomparse dal resto d'Italia.

 

Cosa aspettate allora? Avventuratevi con noi alla scoperta di questa straordinaria natura, assaporandone lentamente odori, colori, sapori…senza disturbare e senza essere disturbati!

Birdwatching
I luoghi del birdwatching
Tutti i luoghi in cui praticare al meglio il birdwatching nel magico scenario del Parco del Delta del Po
Sterna zampenere
Le nostre specie
Quasi 350 specie segnalate negli ultimi 50 anni fanno del Delta la più importante area ornitologica italiana ed una delle più rilevanti d’Europa.