DELIZIA DEL VERGINESE

Il Verginese è una delle numerose Delizie Estensi che disseminano il territorio, ossia le residenze dei Duchi d'Este nel Delta del Po che, oltre a configurarsi come dimore per lo svago, svolsero funzione di sedi decentrate del governo ed ebbero un ruolo strategico nella bonifica del territorio.

 

Originariamente casale di campagna, il Verginese fu trasformato in residenza ducale nel primo Cinquecento da Alfonso I d’Este e donato a Laura Eustochia Dianti.  Alla morte del Duca, la dama vi si ritirò facendone la sua piccola corte privata e ne ordinò la ristrutturazione, eseguita principalmente da Girolamo da Carpi. L'interno venne decorato a partire dal XVIII secolo con stucchi, fiori in stile liberty a tempera, conchiglie, rosoni, volute e spesse cornici che delineano soffitti. All'esterno è stato ricostruito il giardino afferente alla delizia, denominato brolo, costituito nel Rinascimento essenzialmente da fiori e da alberi da frutto.